Altre informazioni

Ai sensi della delibera Consob n. 18049 del 23 dicembre 2011 si rileva che:

  • Nella predisposizione della Politica 2012 la Società non si è avvalsa dell’ausilio di società di consulenza e/o esperti esterni;
  • Pirelli non ha in essere piani di incentivazione azionaria.
  • Nella definizione della Politica 2012 Pirelli non ha utilizzato specifiche politiche retributive di altre società come riferimento. Quanto alla struttura delle remunerazione per ciascna figura sono indicati i criteri di selezione del benchmark di riferimento.

Lo schema n.7-bis adottato con delibera Consob n. 18049 del 23 dicembre 2011 prevede che la relazione sulla remunerazione nella sezione prevista dall’art. 123-ter con riferimento ai componenti degli organi di amministrazione, ai direttori generali e agli altri dirigenti con responsabilità strategica, contenga almeno le informazioni previste nel dianzi citato schema.

Di seguito si riporta una tabella con l’indicazione delle informazioni richieste e la parte della relazione nella quale le stesse sono riportate:

Informazioni richieste dallo schema 7-bis Paragrafi nei quali – in particolare – sono riportate le informazioni richieste
a) organi o soggetti coinvolti nella predisposizione e approvazione della politica delle remunerazioni, specificando i rispettivi ruoli, nonché gli organi o i soggetti responsabili della corretta attuazione di tale politica. 2. “Processo” di definizione e attuazione della Politica e soggetti coinvolti3. Comitato per la Remunerazione
b) l’eventuale intervento di un comitato per la remunerazione o di altro comitato competente in materia, descrivendone la composizione (con la distinzione tra consiglieri non esecutivi e indipendenti), le competenze e le modalità di funzionamento; 2. “Processo” di definizione e attuazione della Politica e soggetti coinvolti3. Comitato per la Remunerazione
c) il nominativo degli esperti indipendenti eventualmente intervenuti nella predisposizione della politica delle remunerazioni; 13. Altre informazioni
d) le finalità perseguite con la politica delle remunerazioni, i principi che ne sono alla base e gli eventuali cambiamenti della politica delle remunerazioni rispetto all’esercizio finanziario precedente; 1. Principi ed esame dei rischi
e) la descrizione delle politiche in materia di componenti fisse e variabili della remunerazione, con particolare riguardo all’indicazione del relativo peso nell’ambito della retribuzione complessiva e distinguendo tra componenti variabili di breve e di medio-lungo periodo; La struttura della remunerazione dei diversi soggetti è descritta nei paragrafi nei quali si da indicazioni dei diversi pesi fisso/variabile; variabile di breve/variabile di medio-lungo periodo6. La remunerazione degli amministratori di Pirelli & C.7. Remunerazione degli Amministratori investiti di particolari cariche 8. Il Collegio Sindacale9. Direttori Generali e Dirigenti con responsabilità strategica10. Senior Managers ed Executives Nel paragrafo di seguito indicato è illustrato il funzionamento delle componenti variabili della remunerazione:5. MBO e Piano LTI
f) la politica seguita con riguardo ai benefici non monetari; Paragrafi per le singole figure6. La remunerazione degli amministratori di Pirelli & C.7. Remunerazione degli Amministratori investiti di particolari cariche9. Direttori Generali e Dirigenti con responsabilità  strategica10. Senior Managers ed Executives
g) con riferimento alle componenti variabili, una descrizione degli obiettivi di performance in base ai quali vengano assegnate, distinguendo tra componenti variabili di breve e di medio-lungo termine, e informazioni sul legame tra la variazione dei risultati e la variazione della remunerazione; 5. MBO e Piano LTI
h) i criteri utilizzati per la valutazione degli obiettivi di performance alla base dell’assegnazione di azioni, opzioni, altri strumenti finanziari o altre componenti variabili della remunerazione; 5. MBO e Piano LTI
i) informazioni volte ad evidenziare la coerenza della politica delle remunerazioni con il perseguimento degli interessi a lungo termine della società e con la politica di gestione del rischio, ove formalizzata; 1. Principi ed esame dei rischi5. MBO e Piano LT Nonché per le singole figur 6. La remunerazione degli amministratori di Pirelli & C.7. Remunerazione degli Amministratori investiti di particolari cariche8. Il Collegio Sindacale9. Direttori Generali e Dirigenti con responsabilità strategica10. Senior Managers ed Executives
j) i termini di maturazione dei diritti (cd. vesting period), gli eventuali sistemi di pagamento differito, con indicazione dei periodi di differimento e dei criteri utilizzati per la determinazione di tali periodi e, se previsti, i meccanismi di correzione ex post; Pirelli non ha in essere piani di incentivazione azionaria.Quanto ai meccanismi di differimento delle componenti variabili monetari cfr.Paragrafo:5. MBO e Piano LTI
k) informazioni sulla eventuale previsione di clausole per il mantenimento in portafoglio degli strumenti finanziari dopo la loro acquisizione, con indicazione dei periodi di mantenimento e dei criteri utilizzati per la determinazione di tali periodi; Pirelli non ha in essere piani di incentivazione azionaria
l) la politica relativa ai trattamenti previsti in caso di cessazione dalla carica o di risoluzione del rapporto di lavoro, specificando quali circostanze determinino l’insorgere del diritto e l’eventuale collegamento tra tali trattamenti e le performance della società; 11. Indennità in caso di dimissioni, licenziamento o cessazione del rapporto12. Patti di non concorrenza
m) informazioni sulla presenza di eventuali coperture assicurative, ovvero previdenziali o pensionistiche, diverse da quelle obbligatorie; Paragrafi per le singole figure6. La remunerazione degli amministratori di Pirelli & C.7. Remunerazione degli Amministratori investiti di particolari cariche8. Il Collegio Sindacale9. Direttori Generali e Dirigenti con responsabilità strategica 10. Senior Managers ed Executives
n) la politica retributiva eventualmente seguita con riferimento: (i) agli amministratori indipendenti, (ii) all’attività di partecipazione a comitati e (iii) allo svolgimento di particolari incarichi (presidente, vice presidente, etc.); 6. La remunerazione degli amministratori di Pirelli & C.
o) se la politica retributiva è stata definita utilizzando le politiche retributive di altre società come riferimento, e in caso positivo i criteri utilizzati per la scelta di tali società 13. Altre informazioni
AllegatoDimensione
Resoconto remunerazioni esercizio 2011241.04 KB