“Processo” di definizione e attuazione della Politica e soggetti coinvolti

La definizione della Politica è il risultato di un processo chiaro e trasparente nel quale rivestono un ruolo centrale il Comitato per la Remunerazione e il Consiglio di Amministrazione della Società.

Il Consiglio di Amministrazione, infatti, adotta, su proposta del Comitato per la Remunerazione:

  • la Politica e
  • i “Criteri per l’Attuazione della Politica Generale sulle Remunerazioni per i Senior Manager e per gli Executive” (“Criteri Applicativi”).

La Politica è annualmente sottoposta all’approvazione del Consiglio di Amministrazione dal Comitato per la Remunerazione.

Il Consiglio di Amministrazione, esaminata e approvata la Politica, la propone al voto consultivo dell’Assemblea degli azionisti.

Sulla Politica esprime il proprio parere il Collegio Sindacale, in particolare, nella parte riguardante la remunerazione degli Amministratori investiti di particolari cariche.

Il Comitato per la Remunerazione, il Collegio Sindacale e il Consiglio di Amministrazione sovrintendono alla sua applicazione. A tal fine almeno una volta l’anno, in occasione della presentazione del Resoconto sulle Remunerazioni, il Senior Advisor Human Resources riferisce sul rispetto della Politica e dei relativi Criteri Applicativi al Comitato per la Remunerazione.

La Politica 2012 - che è stata approvata dal Comitato per la Remunerazione, e successivamente approvata dal Consiglio di Amministrazione, previo parere favorevole del Collegio Sindacale, nella riunione del 12 marzo 2012 - è posta all’esame e al voto consultivo dell’Assemblea degli Azionisti.

Per completezza si rammenta che ai sensi della disciplina di legge vigente, è competenza del Consiglio di Amministrazione prevedere (o se previsto dalla legge proporre all’Assemblea degli Azionisti) l’adozione di meccanismi di incentivazione mediante l’attribuzione di strumenti finanziari o opzioni su strumenti finanziari, che se approvati sono resi pubblici al più tardi nel Resoconto annuale sulla Remunerazione (fermi restando gli ulteriori eventuali obblighi di trasparenza previsti dalla normativa applicabile). Alla data della presente Relazione, la Società non ha in essere piani di incentivazione mediante strumenti finanziari.