Totale Tyre

(in milioni di euro)
  31/12/2011 31/12/2010
Vendite 5.601,6 4.772,0
Margine operativo lordo ante oneri ristrutturazione 875,5 684,3
% su vendite 15,6% 14,3%
Risultato operativo ante oneri di ristrutturazione 661,7 476,3
% su vendite 11,8% 10,0%
Oneri di ristrutturazione (17,8) (23,2)
Risultato operativo 643,9 453,1
% su vendite 11,5% 9,5%
Risultato da partecipazioni (1,3) 0,3
(Oneri)/proventi finanziari (90,1) (66,4)
Risultato ante imposte 552,5 387,0
Oneri fiscali (181,1) (134,4)
Tax rate % 32,8% 34,7%
Risultato netto 371,4 252,6
  
Posizione finanziaria netta (attiva)/passiva 962,3 1.109,9
Flusso netto gestione operativa 215,5 368,5
Investimenti in immobilizzazioni materiali e immateriali 617,8 405,0
Spese di ricerca e sviluppo 169,0 146,3
% su vendite 3,0% 3,1%
Dipendenti n. (a fine periodo) 33.596,0 28.865,0
di cui Kirov 2.772,0 -
Siti industriali n. 20 19

 

Vendite

Le vendite nel 2011 sono state pari a 5.601,6 milioni di euro, con un incremento del 17,4% rispetto a 4.772,0 milioni di euro dell’anno precedente.

La variazione su base omogenea, prima degli effetti negativi per 1,6% derivanti dal cambio di consolidamento, ha registrato un incremento del 19,0%, prevalentemente grazie alla componente prezzo/mix, che riflette la focalizzazione sul segmento Premium e la capacità di recuperare sui prezzi il negativo impatto della crescita dei costi delle materie prime.

Il segmento Premium si conferma l’elemento trainante del positivo andamento dei ricavi, con vendite cresciute nel corso dell’esercizio del 27,3% a 1.844 milioni di euro.

La crescita delle vendite ha interessato entrambi i business: Consumer con una variazione positiva del 18,9% (di cui -1,4% cambi) e Industrial con una variazione positiva del 13,9% (di cui -2,2% cambi).

In relazione ai canali di vendita, il 74,5% delle vendite è riferito al canale ricambio mentre il peso del primo  equipaggiamento è pari al 25,5%.

In sintesi la variazione, confrontata con lo stesso periodo dello scorso anno, è stata la seguente:


1° TRIMESTRE 2° TRIMESTRE 3° TRIMESTRE 4° TRIMESTRE TOTALE

2011 2010 2011 2010 2011 2010 2011 2010 2011 2010
Volume 6,1% 17,4% 1,2% 7,5% 2,8% 1,8% -3,9% 3,4% 1,4% 7,3%
di cui Premium 25,2%   21,7%   17,5%   8,3%   18,2%  
Prezzi/Mix 15,9% 1,4% 15,8% 10,1% 18,6% 12,3% 19,8% 11,3% 17,6% 8,9%
Variazione su base omogenea 22,0% 18,8% 17,0% 17,6% 21,4% 14,1% 15,9% 14,7% 19,0% 16,2%
Effetto cambio 2,7% 1,0% -3,7% 5,3% -2,7% 4,2% -2,5% 2,6% -1,6% 3,3%
Variazione totale 24,7% 19,8% 13,3% 22,9% 18,7% 18,3% 13,4% 17,3% 17,4% 19,5%

 

La ripartizione delle vendite per area geografica e categoria di prodotto risulta essere la seguente:

AREA GEOGRAFICA

31/12/2011 31/12/2010
  Euro\mln yoy    
Italia 426,6 4% 8% 9%
Resto Europa 1.844,1 23% 33% 31%
Nafta 561,3 18% 10% 10%
Centro e Sud America 1.915,5 17% 34% 34%
Asia\Pacifico 352,8 23% 6% 6%
Middle East\Africa 501,3 8% 9% 10%
TOTALE 5.601,6 17% 100% 100%
PRODOTTO
  31/12/2011 31/12/2010
   
Euro\mln yoy    
Pneumatici vettura 3513,1 20% 63% 62%
Pneumatici moto 412,4 14% 7% 8%
Consumer 3925,5 19% 70% 70%
 
Pneumatici per veicoli industriali 1554,8 14% 28% 28%
Steelcord 121,3 13% 2% 2%
Industrial 1676,1 14% 30% 30%

 

Risultato operativo

Il risultato operativo al 31 dicembre 2011 ammonta a 643,9 milioni di euro, con una crescita del 42,1% rispetto al 2010. Cresce anche il rapporto sulle vendite che sale all’11,5% rispetto al 9,5% del 31 dicembre 2010. Nell’anno si sono registrati oneri di ristrutturazione per 17,8 milioni di euro relativi essenzialmente alle continue azioni di efficienza delle strutture in Europa.

Di seguito l’andamento delle principali grandezze economiche nei singoli trimestri dell’esercizio:

(milioni di euro)
  1° TRIMESTRE 2° TRIMESTRE 3° TRIMESTRE 4° TRIMESTRE TOTALE

2011 2010 2011 2010 2011 2010 2011 2010 2011 2010
Vendite 1.384,5 1.110,0 1.376,4 1.215,3 1.464,8 1.233,8 1.375,9 1.212,9 5.601,6 4.772,0
D yoy 24,7% 19,8% 13,3% 22,9% 18,7% 18,3% 13,4% 17,3% 17,4% 19,5%
Margine operativo lordo ante oneri di ristrutturazione 209,5 146,4 218,4 177,5 228,4 173,0 219,2 187,4 875,5 684,3
% su vendite 15,1% 13,2% 15,9% 14,6% 15,6% 14,0% 15,9% 15,5% 15,6% 14,3%
Risultato operativo ante oneri di ristrutturazione 155,6 98,1 164,6 127,1 174,1 121,5 167,4 129,6 661,7 476,3
% su vendite 11,2% 8,8% 12,0% 10,5% 11,9% 9,8% 12,2% 10,7% 11,8% 10,0%
Risultato operativo 152,4 95,5 160,1 121,8 171,9 117,0 159,5 118,8 643,9 453,1
% su vendite 11,0% 8,6% 11,6% 10,0% 11,7% 9,5% 11,6% 9,8% 11,5% 9,5%

 

I risultati sono stati influenzati positivamente dalla componente prezzo/mix, anche per effetto della focalizzazione sul segmento Premium, e dalle continue azioni di efficienza sulle attività industriali, efficienze ottenute per il 31% grazie alle azioni sulle materie prime (utilizzo di materie prime alternative, riduzione nel consumo dei materiali, riduzione degli scarti e del peso dei prodotti), per il 58% grazie all’espansione della capacità produttiva in paesi con costi industriali competitivi e per il restante 11% per incremento della produttività del lavoro (ottimizzazione dei processi produttivi, introduzione delle best practice in tutti i siti, nuovi impianti studiati per ottimizzare l’efficienza) e attenzione ai costi fissi generali e amministrativi.

Tali fattori hanno più che bilanciato la crescita del costo delle materie prime, che ha accentuato gli effetti a partire dal secondo trimestre e ha raggiunto un impatto complessivo di circa 512 milioni di euro, e del costo unitario dei fattori produttivi.

La componente prezzo/mix è riuscita in tutti i trimestri a superare la crescita del costo delle materie prime.

Nel dettaglio, le variazioni trimestrali rispetto all’esercizio precedente sono così sintetizzabili:

(milioni di euro)

1° TRIMESTRE 2° TRIMESTRE 3° TRIMESTRE 4° TRIMESTRE TOTALE
RISULTATO OPERATIVO 2010 95,5 121,8 117,0 118,8 453,1
Differenze cambio da consolidamento 2,5 (5,5) (4,2) (3,2) (10,4)
Prezzi/mix 128,1 154,3 177,4 200,3 660,1
Volumi 28,7 8,8 13,9 (13) 38,3
Costo fattori produttivi (materie prime) (81,8) (129,7) (135,2) (165,0) (511,7)
Costo fattori produttivi (lavoro/energia/altro) (13,4) (15,8) (11,5) (18,6) (59,3)
Efficienze 15,6 22,1 17,3 38,9 93,9
Ammortamenti ed altro (22,2) 3,3 (5,1) (1,5) (25,5)
Oneri di ristrutturazione (0,6) 0,8 2,3 2,9 5,4
Variazione 56,9 38,3 54,9 40,7 190,8
RISULTATO OPERATIVO 2011 152,4 160,1 171,9 159,5 643,9


Flusso di cassa

Complessivamente nel 2011 il flusso netto di cassa della gestione operativa è stato positivo per 215,5 milioni di euro rispetto a 368,5 milioni di euro dell’anno precedente. Sul dato 2011 hanno inciso investimenti netti per 617,8 milioni di euro, in aumento del 52% rispetto al 2010.

Gli investimenti in immobilizzazioni materiali sono stati pari a 611 milioni di euro in significativa crescita rispetto al dato del 2010, che era stato pari a 402 milioni di euro. Nel corso dell’anno Pirelli ha sviluppato i progetti di crescita in Sud America, Romania e Cina, completando la costruzione dei nuovi stabilimenti in Messico per la produzione di pneumatici Vettura e in Cina per la produzione di pneumatici Moto radiale. A questi si aggiungono gli investimenti nei rimanenti siti produttivi, per incrementare il mix di produzione (vedi nuovi prodotti green performance), migliorare la capability qualitativa degli impianti, l’ottimizzazione della salute e sicurezza dei lavoratori e della gestione ambientale delle fabbriche.

In relazione ai diversi segmenti di attività, gli investimenti del segmento Consumer sono stati orientati ai programmi di incremento della capacità produttiva in Romania, Cina e Argentina, alla crescita nel segmento Premium in Europa e Sud America oltre che al completamento della costruzione dei nuovi stabilimenti in Messico e in Cina per i quali è previsto l’inizio della produzione nel corso del primo semestre del 2012. Nel segmento Industrial, gli investimenti sono stati concentrati nel consolidamento della crescita produttiva in Brasile ed Egitto, mentre è proseguita l'installazione dei macchinari legati alla fabbricazione di prodotti con tecnologia SATT (Spiral Advanced Technology for Truck) derivata dalla tecnologia MIRS.

La capacità produttiva installata a fine 2011, senza tener conto della iniziativa in Russia, è pari a circa 60,0 milioni di pezzi nel segmento Consumer e a circa 6,0 milioni di pezzi nel segmento Industrial.

Nel 2011 è aumentato l’assorbimento di cassa legato alla gestione del circolante per l’aumento dei valori assoluti in relazione all’incremento delle vendite, rimamendo comunque il rapporto tra circolante e vendite tra i migliori del settore.
Nella tabella seguente l’andamento del flusso di cassa suddiviso per trimestre:

(in milioni di euro)

1° TRIMESTRE 2° TRIMESTRE 3° TRIMESTRE 4° TRIMESTRE TOTALE
2011 2010 2011 2010 2011 2010 2011 2010 2011 2010
Risultato operativo (EBIT) ante oneri di ristrutturaz. 155,6 98,1 164,6 127,1 174,1 121,5 167,4 129,6 661,7 476,3
Ammortamenti totali 53,9 48,3 53,8 50,4 54,3 51,5 51,8 57,8 213,8 208
Investimenti in beni Materiali \ Immateriali (94,5) (47,6) (133,8) (84,5) (160,3) (88,1) (229,2) (184,8) (617,8) (405,0)
Variazione capitale di funzionamento \ Altro (291,6) (132,2) 4,5 37,0 (99,7) (9,9) 344,6 194,3 (42,2) 89,2
Flusso netto gestione operativa (176,6) (33,4) 89,1 130,0 (31,6) 75,0 334,6 196,9 215,5 368,5
Oneri finanziari/fiscali (63,6) (45,6) (85,4) (61,7) (78,3) (50,8) (43,9) (42,7) (271,2) (200,8)
Net cash flow ordinario (240,2) (79,0) 3,7 68,3 (109,9) 24,2 290,7 154,2 (55,7) 167,7
Dividendi erogati a terzi (0,7) - (1,7) (3,8) - - - - (2,4) (3,8)
Acquisto minorities (Cina) - - - - (28,0) - - - (28,0) -
Investimento Russia - - - - - - (55,0) - (55,0) -
Cash out ristrutturazioni (1,8) (22,2) (5,7) (8,3) (1,6) (7,0) (4,5) (2,0) (13,6) (39,5)
Differenze cambio\altro (6,4) 6,0 18,8 9,4 8,4 (9,3) (7,7) 13,5 13,1 19,6
Net Cash Flow ante dividendi a Capogruppo (249,1) (95,2) 15,1 65,6 (131,1) 7,9 223,5 165,7 (141,6) 144,0
Dividendi erogati a Capogruppo - - (120,0) (156,0) - - (90,8) (70,6) (210,8) (226,6)
Aumento capitale sociale da Capogruppo - - 500,0 - - -   - 500,0 -
Net cash flow (249,1) (95,2) 395,1 (90,4) (131,1) 7,9 132,7 95,1 147,6 (82,6)