27. ALTRI DEBITI

Gli altri debiti sono così analizzabili:

ALTRI DEBITI
(in migliaia di euro)
 
 
31/12/2011 31/12/2010
Totale Non correnti Correnti Totale Non correnti Correnti
Ratei e risconti passivi commerciali e altri 87.554 16.829 70.725 85.180 6.930 78.250
Debiti verso erario 66.434 13.972 52.462 70.811 17.171 53.640
Debiti verso dipendenti 210.060 101 209.959 127.411 74 127.337
Debiti verso istituti di previdenza 69.273 16.588 52.685 50.252 11.130 39.122
Dividendi deliberati 408 - 408 1.125 - 1.125
Altri debiti 247.062 6.490 240.572 110.258 6.359 103.899
  680.791 53.980 626.811 445.037 41.664 403.373

 

I debiti correnti verso dipendenti, pari a euro 209.959 migliaia (euro 127.337 migliaia al 31 dicembre 2010) includono le competenze da liquidare al personale dipendente ed euro 77.136 migliaia relativi al piano di incentivazione a lungo termine periodo 2009-2011, di cui euro 20.106 migliaia come accantonamento dell’esercizio inclusi nella voce “Costi del Personale” (nota 32). Nel 2010 tale debito, che ammontava a euro 57.847 migliaia, era classificato nei “Fondi del personale – altri benefici” in quanto non era ancora maturato il diritto.

Gli altri debiti correnti (euro 240.572 migliaia) comprendono: ?

  • debiti per l’acquisto di immobilizzazioni materiali per euro 121.197 migliaia (euro 48.131 al 31 dicembre 2010). L’incremento rispetto al periodo precedente è strettamente collegato ai maggiori investimenti effettuati dal gruppo e riferiti principalmente a società con sede in Cina, Messico, Turchia e Brasile;
  • debito verso Sibur Holding per euro 57.860 migliaia relativo alla quota residua del corrispettivo dell’acquisizione delle società russe OJSC Kirov Tyre Plant e Amtel Russian Tyre avvenuta nel dicembre 2011;
  • debito per corrispettivo potenziale (“earn out”) da corrispondere a Sibur Holding per l’acquisizione delle suddette società in Russia, stimato in euro 10.000 migliaia;
  • debiti per ritenute alla fonte su redditi del Settore Tyre per euro 8.266 migliaia;
  • anticipi da clienti per euro 5.918 migliaia.
  • debiti verso rappresentanti, agenti, professionisti e consulenti per euro 4.427 migliaia;
  • anticipi erogati dall’Unione Europea al Settore Tyre per progetti sulla ricerca per euro 1.678 migliaia.

Per gli altri debiti correnti e non correnti si ritiene che il valore contabile approssimi il relativo fair value.