36. PROVENTI FINANZIARI

I proventi finanziari sono così costituiti:

(in migliaia di euro)  
  2011 2010
Interessi 30.156 22.258
Altri proventi finanziari 8.652 11.506
Valutazione a fair value di strumenti derivati su cambi 15.343 -
Valutazione a fair value di altri strumenti derivati 2.522 -
  56.673 33.764

 

La valutazione a fair value di strumenti derivati su cambi si riferisce a operazioni di acquisto/vendita di valuta a termine a copertura di transazioni commerciali e finanziarie, in accordo con la politica di gestione del rischio di cambio del gruppo. Per le operazioni aperte a fine esercizio, il fair value è determinato applicando il tasso di cambio a termine alla data di bilancio. La valutazione a fair value si compone di due elementi: la componente interesse legata al differenziale di tassi di interesse tra le due valute oggetto delle singole coperture, pari a un costo netto di copertura di euro 13.854 migliaia e la componente cambi, pari a un utile netto di euro 29.197 migliaia. Confrontando quest’ultima con le perdite nette su cambi incluse negli oneri finanziari, pari a euro 33.113 migliaia, ne deriva che la gestione del rischio cambio è sostanzialmente in equilibrio.

La valutazione a fair value di altri strumenti derivati (vedi anche nota 28 “Strumenti finanziari derivati”) include principalmente :

  • euro 4.142 migliaia relativi alla valutazione positiva degli interest rate swap stipulati da Pirelli & C. S.p.A. su un nozionale di euro 125 milioni, per i quali è stato attivato l’hedge accounting del tipo fair value hedge;
  • euro 2.454 migliaia negativi relativi alla riclassifica a conto economico di perdite precedentemente cumulate nel patrimonio netto ed associate a strumenti derivati per i quali è stato interrotto l’hedge accounting (euro 5.386 migliaia al 31 dicembre 2010);
  • euro 1.122 migliaia positivi relativi alla chiusura anticipata di alcuni contratti derivati;
  • euro 288 migliaia negativi relativi alla parte inefficace dei derivati designati come strumenti di copertura.